IL 52°RALLY DEL SALENTO PRONTO AD ENTRARE NEL VIVO. LE DICHIARAZIONI DEI CONCORRENTI RACCOLTE DURANTE LE VERIFICHE.

SCATTA DOMANI LA 52ESIMA EDIZIONE RALLY DEL SALENTO, IMPORTANTE CROCEVIA DEL CAMPIONATO ITALIANO WRC.
30 Maggio 2019
TERMINATE LE VERIFICHE E LO SHAKEDOWN. IN 78 PRONTI ALLO START DEL 52°RALLY DEL SALENTO. DALLE 19.05 È GARA CON LA DISPUTA ALLA PISTA SALENTINA DELLA SUPER PROVA SPECIALE.
31 Maggio 2019

COMUNICATO STAMPA  nr. 7                              Torre San Giovanni (Le), 31 maggio 2019 Ore 10.30

I grandi protagonisti del Campionato Italiano Wrc si sono dati appuntamento alla 52^ edizione del Rally del Salento che tra oggi e domani animerà le strade della provincia di Lecce. 82 gli iscritti (73 nel rally moderno, 9 nel rally storico), con nomi altisonanti a rendere di maggior pregio la qualità della manifestazione organizzata dall’Automobile Club Lecce e valida quale terza prova a coefficiente 1,5 del tricolore riservato alle vetture World Rally Car, massima espressione della tecnologia rallystica. Dalle ore 9 di questa mattina sono in corso presso il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento, le verifiche sportive e tecniche che termineranno alle ore 12. Dalle ore 10 alle 14 invece la prima vera presa di contatto per i piloti e per il pubblico con le vetture da gara in occasione dello Shakedown, il test regolamentato ma non competitivo in programma nella Marina di Pescoluse (sul tratto finale della prova di Palombara che i concorrenti affronteranno poi domani in gara) e che permette agli stessi equipaggi di controllare, adottare ed affinare le migliori soluzioni di messa a punto delle loro auto in vista della competizione.

Come sempre le verifiche rappresentano la prima occasione per intervistare i piloti prima della gara. Di seguito alcune dichiarazioni.

Simone MIELE (Citroen Ds3 Wrc N°1): “È una gara che mi piace molto e che affronto per il secondo anno consecutivo. Speriamo però che il risultato sia migliore di quello di dodici mesi fa (ritiro n.d.r.). Siamo in quattro a lottare per il campionato ed abbiamo tutti dimostrato nei due precedenti appuntamenti di esser sempre li e di giocarcela alla pari. Non sarà facile riuscire a prodursi in una bella prestazione ma sicuramente daremo del nostro meglio per tentare l’allungo in campionato”.

Luca PEDERSOLI (Citroen Ds3 Wrc N°2): “Arriviamo da un successo e da un terzo posto colti nelle prime due gare di campionato. Siamo secondi e cercheremo di far bene nella speranza di riuscire a portare a casa il miglior risultato possibile”

Marco SIGNOR (Ford Fiesta Wrc N°3): “Anche se alcune prove non le faccio dal 2015, le strade mi sono sempre piaciute e mi sento a mio agio. La macchina ce la stiamo sempre più cucendo a dosso. In ottica campionato questa gara per noi è molto importante. Ci costringe a partire all’attacco nella speranza di riuscire a stare davanti a tutti, anche perché dal risultato dipenderà anche la scelta se proseguire o meno”.

Corrado FONTANA (Hyundai NG I20 Wrc N°6): “È una gara nuova per me l’ho fatta nel 1994 con il Trofeo Cinquecento. Le strade sono particolari, diverse dal solito non molto lunghe e questo farà si che i distacchi tra i primi siano molto contenuti. L’incognita per noi è nel riuscire a trovare la giusta interpretazione che ci permetta di essere subito veloci. Sarà una bella battaglia che dobbiamo cercare di vincere per poi guardare al campionato gara per gara”.

Lorenzo DELLA CASA (Ford Fiesta Wrc N°6): “Arriviamo da un lungo periodo di inattività. Non ci aspettiamo il brillantissimo risultato dello scorso anno ma vediamo di far bene”.

Andrea MINCHELLA (Ford Fiesta Wrc N°8): “È la mia prima gara della stagione, ho scelto di correre qui perché è un rally che mi piace molto e dove ho anche ben figurato in una precedente occasione”.

Corrado PINZANO (Skoda Fabia R5 N°9): “La strategia di gara dovrà essere molto attenta perché dobbiamo difendere la prima posizione in campionato. Da un lato dovremo fare i ragionieri dall’altro dovremo provare ad attaccare. Abbiamo un ottimo pacchetto che ci fa sentire in forma. Le prove non mi dispiacciono ma sono convinto che percorrendole in gara mi piaceranno molto di più”. 

Andrea CARELLA (Skoda Fabia R5 N°11): “Non sarà una gara facile, le insidie sono sempre dietro l’angolo ma il bello del Rally del Salento è anche questo. Il campionato ci vede nel ruolo di inseguitori del capoclassifica ed andremo all’attacco cercando di guadagnare quanti più punti possibili”.

 

Matteo DAPRÀ (Hyundai NG I20 R5 N°12): “È una gara che dopo i primi due appuntamenti di campionato ci dirà dove realmente siamo. Lo scorso anno qui ci è sfuggita la vittoria di classe per un pelo quest’anno sarà molto più dura perché lottare con piloti del calibro di Carella e Pinzano è sempre difficilissmo”.

Guglielmo DE NUZZO (Peugeot 207 S2000 N°19): “Il Rally del Salento rappresenta sempre per noi salentini un contesto prestigioso ma allo stesso tempo impegnativo. Speriamo di far bene,  di cancellare lo zero nella casella arrivi su quattro edizioni disputate e di proseguire il positivo percorso stagionale iniziato a Casarano”.

Francesco MONTAGNA (Peugeot 207 S2000 N°21): “Ci tengo come sempre in modo particolare ad essere presente al Rally del Salento perché è una gara che percepisco come una festa. Saremo alla nostra prima esperienza su una  S2000  e vedremo cosa verrà fuori”.

Alessandro FIORIO (Abarth 124 Rally RGT N°23): “Ambizioni ne ho poche. C’è più la voglia di divertirsi e di cercare di dare il massimo con questa vettura che è molto bella. Se si dovessero presentare le condizioni giuste per noi, magari una leggera pioggerellina domani potremo andare anche forte”.

Francesco LAGANÀ (Abarth 124 Rally RGT N°24): “Sono contento di questa nuova esperienza anche perché a distanza di quasi vent’anni io e Alex (Fiorio n.d.r.) torniamo ad essere compagni di squadra. L’obiettivo è cercare di conoscere bene la macchina e allo stesso tempo di divertirci”.

Bartolomeo SOLITRO (Mitsubishi Lancer E9 R4 N°25): “Puntiamo a far bene nella speranza di

confermarci a fine stagione ai vertici della categoria nella Coppa Rally di zona. La macchina dopo i problemi al cambio sorti a Pofi è stata rimessa in sesto, l’abbiamo provata e sembra che sia tutto ok”.

Roberto VESCOVI (Renault Clio S1600 N°26): “L’obiettivo è quello di arrivare in fondo ma mi piacerebbe anche riuscire ad ottenere un bel piazzamento in termini assoluti. Non sarà facile ma ci proveremo”.

Pier Paolo ZOMPÌ (Renault Clio S1600 N°28): “Il Salento ha sempre il suo fascino a cui è difficile resistere anche per chi come me non corre con un’ assidua frequenza. Proverò prima a scrollarmi di dosso un po’ di ruggine per poi capire fin dove ci possiamo spingere”.

Gianluca LECCI (Fiat Punto Abarth S1600 N°31): “Utilizzeremo una vettura per noi nuova. L’obiettivo è portare la macchina al traguardo ed accumulare esperienza”.

Alessio DE SANTIS (Renault New Clio Sport R3C N°32): “Cercheremo di dire la nostra nella classe ma confidiamo anche di poterci esprimere bene nel confronto con qualche S1600”.

Oscar SORCI  (Renault New Clio Sport R3C N°34): “Puntiamo a raggranellare quanti più punti possibili in ottica campionato. La gara mi piace è un contesto dove mi sono sempre trovato bene e che ha prescindere mi ha sempre affascinato”.

Lorenzo GRANI (Peugeot 208  R2B N°36): “La gara sarà come sempre difficile, le prove sono molto impegnative, sono strade dove non sono abituato a correre ed anche in ricognizione ho fatto molta fatica. Rispetto alle altre Specchia è l’unica prova confermata tra quelle già presenti lo scorso anno  e paradossalmente è quella dove ho qualche difficoltà in più”.

Gianluca SARESERA (Peugeot 208  R2B N°38): “Spero di fare bene, è una gara che mi piace tanto e che affronto per la quarta volta. Gli avversari sono tutti molto quotati e speriamo di poterci esprimere al meglio”.

Fabio GIANFICO (Ford Fiesta MK8 R2B N°44): “Il Salento è sempre una gara impegnativa  che a me piace molto anche per questo. L’approccio con la macchina lo vedrò nel corso dello Sahakedown. Al momento ne ho solo sentito parlare e da ciò che mi dicono si intuisce che è una vettura performante e professionale. Sono molto incuriosito e allo stesso tempo fiducioso  da questa macchina fatta per i giovani, categoria alla quale mi sento ancora di appartenere”.

Matteo CARRA (Peugeot 208  R2B N°45): “Partiremo dalla Pista Salentina abbastanza carichi visto che qualche rischio in più ce lo possiamo permettere. Sulle altre prove invece saremo leggermente più cauti soprattutto all’inizio per poi tentare di migliorarci strada facendo”.

Federico PETRACCA (Renault Clio Williams Prod.E7 N°52): “Saremo soli in classe, faremo la nostra gara e vedremo se quest’anno è davvero l’anno giusto e che ci riscatta di tante delusioni subite in passato”.

Marco LIGUORI (Citroen Saxo Vts  ProdE6 N°57): “Cercheremo di fare bene e di replicare la bella prestazione colta a Casarano dove abbiamo ottenuto un bel successo di classe e un buon piazzamento nell’assoluta”.

Simone GOLDONI (Suzuki Swift Boosterjet R1 N°81): “È vero siamo primi in campionato e nel Trofeo Suzuki  ma qui ci confronteremo con Pellè e Scalzotto che su queste strade vantano già un po’ di esperienza che in gare così atipiche può spesso fare la differenza. Ce la metteremo tutta e alla fine che vinca il migliore”.

 

Andrea SCALZOTTO (Suzuki New Swift Sport R1 N°82): “Ho già corso qui due anni fa. Una gara  difficile con un percorso insidioso. Speriamo di riuscire a salire sul podio, sarebbe già un bel risultato considerando che la gara ci spaventa un po’”.

Marco DE MARCO (Lancia Delta Hf 4WD 4°Raggr. A-2000 Nr.101) “Utilizzeremo una vettura diversa rispetto allo scorso anno ma che ho già portato in gara su queste strade una trentina d’anni fa, un’auto divertente vedremo poi cosa accadrà in gara”.

Foto  (di Leonardo D’Angelo): Alcuni momenti delle verifiche sportive e tecniche.

                            

Ufficio Stampa 52°Rally del Salento

Luca Bartolini

mobile: +39 335.7553762

e-mail: bartolini@acisportspa.it

 

Alessandro Rizzo

mobile: +39 328.9327457  

e-mail: rizzorally@tiscali.it

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *